Donne e psicologia: ecco alcune delle psicologhe più famose della storia

Donne e psicologia: ecco alcune delle psicologhe più famose della storia

Articolo di
Pubblicato il
Categoria

Sono tante le donne psicologhe che hanno deciso di dedicare la loro vita alla psicoanalisi e allo studio del comportamento umano.

La psicologia, scienza che studia gli stati mentali e i suoi processi emotivi, cognitivi, sociali e comportamentali nelle loro componenti consce e inconsce, ha da sempre affascinato e continua ad affascinare donne e uomini. Qui la classifica delle donne psicologhe più famose della storia.

Psicologhe donne famose
Credits Photo: Shutterstock

Una lista di alcune delle psicologhe più famose della storia


Margaret Floy Washburn

Margaret Floy Washburn è stata la prima donna laureata in psicologia nonché la prima a ricevere un dottorato. Accademica e presidentessa dell’Associazione statunitense di psicologia nel 1921, è considerata una delle psicologhe più eminenti del Ventesimo secolo. Tra le prime donne in assoluto della psicologia, svolge studi sulla cognizione animale e sui processi fisiologici di base che furono centrali per lo sviluppo di quella che fu definita psicologia comparata. Grazie al lavoro della psicologa Margaret Floy Washburn presso la Columbia University di New York, la psicologia diventa una disciplina affidabile.

Mary Whiton Calkins

L’americana Mary Whiton Calkins è tra le donne psicologhe dei primi anni del Novecento che sono riuscite ad ottenere un riconoscimento importante e molto ambito, fino a quel momento riservato quasi in modo esclusivo ai soli uomini. Si tratta della prima donna presidentessa dell’American Psychological Association. Non solo psicologa, ma anche filosofa, il suo lavoro ha informato la teoria e la ricerca sulla memoria, i sogni e il sé. Grande pioniera nelle lotte per la partecipazione della donna nell’istruzione superiore e nel mondo della scienza.

Anna Freud

Psicoanalista austriaca, figlia di Sigmund Freud, Anna Freud si è dedicata in modo particolare alla psicoanalisi infantile e allo studio dei meccanismi di difesa dell’Io. La Freud non solo ha ampliato le idee del padre, ma ha anche contribuito a sviluppare il campo della psicoterapia infantile influenzando numerosi altri pensatori e studiosi.

Si deve a lei l’introduzione del concetto di meccanismo di difesa e l’interesse crescente nel campo della psicologia infantile. Anna Freud è una delle donne che hanno fatto la storia mondiale della psicologia.

“Tutto diventa così problematico a causa di un difetto di base: essere insoddisfatta di me stessa.”

Anna Freud

Psicologhe donne famose storia
Credits Photo: Shutterstock

Leta Stetter Hollingworth

Leta Stetter Hollingworth è una delle pioniere della psicologia negli Stati Uniti d’Ameria. Dedica gran parte della sua vita alla ricerca sulla psicologia femminile. Il suo più grande contributo è stato dato non solo alla psicologia delle donne, ma anche alla psicologia clinica e alla psicologia dell’educazione.

Leta Stetter Hollingworth è nota per il suo lavoro con i bambini super dotati. Si interessa alla psicologia del talento: sostiene che i servizi educativi spesso vanno a trascurare questi studenti in quanto educatori e genitori credono che questi individui dotati possano prendersi cura di se stessi. Invece, la Hollingworth suggerisce che è importante creare un curriculum progettato per favorire i bisogni specifici di ogni singolo bambino dotato. La Hollingworth ha scritto il primo libro completo sui bambini dotati e ha insegnato al primo corso universitario sul talento.

Karen Horney

Karen Horney è la studiosa che contrappone alla teoria di Sigmund Freud sull’invidia del pene quella dell’invidia del ventre, ovvero quelle azioni compensatorie che gli uomini metterebbero in campo e sperimenterebbero per compensare il fatto di non poter avere figli. La sua spinta contribuisce ad ampliare il dibattito sulla psicologia femminile. Un’altra importante conquista che viene riconosciuta alla Horney è la teoria che avvalora la capacità delle persone di assumere la responsabilità personale della propria salute mentale.

“Tutti coloro che prendono seriamente se stessi e la vita vogliono stare soli ogni tanto. La nostra civiltà ci ha così coinvolti negli aspetti esteriori della vita che poco ci rendiamo conto di questo bisogno e della possibilità che offre per una completa realizzazione individuale. Il desiderio di una solitudine significativa non è in alcun modo nevrotico ma, al contrario, la maggior parte dei nevrotici rifugge dalle proprie profondità interiori.”

Karen Horney

Storia psicologia donne
Credits Photo: Shutterstock

Feminility è il magazine dedicato alle donne che ogni giorno contribuiscono a migliorare la vita di tutti noi.

Continua a seguirci per altre curiosità e altre informazioni sulle iniziative a sostegno delle donne e sul lato positivo delle donne nella società.

articolo correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.