scrittrici italiane contemporanee

Le scrittrici italiane contemporanee più conosciute e apprezzate

Articolo di
Pubblicato il
Categoria

Le scrittrici italiane contemporanee più conosciute e apprezzate

Sono tante le scrittrici italiane contemporanee famose in Italia e all’estero. Ecco alcuni tra i nomi più conosciuti e apprezzati nel panorama di oggi.

Michela Murgia

Michela Murgia è una scrittrice, blogger, drammaturga, critica letteraria e opinionista televisiva italiana, autrice del romanzo Accabadora, vincitore dei premi Campiello, Dessì e SuperMondello. La Murgia, scrittrice sarda originaria di Cabras, raggiunge la notorietà dopo il successo del lungometraggio Tutta la vita davanti del regista Paolo Virzì, tratto dal suo libro Il mondo deve sapere.

La Murgia si dedica da anni alla scrittura e alla vita politica. Tra i suoi libri, Undici percorsi nell’isola che non si vede del 2008, Accabadora del 2009, Ave Mary del 2011, L’incontro del 2012, Chirú del 2015, Futuro interiore del 2016, Istruzioni per diventare fascisti del 2018, e l’ultimo, Stai zitta e altre nove frasi che non vogliamo sentire più.

“Di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la più sovversiva. Se si è donna, in Italia si muore anche di linguaggio. È una morte civile, ma non per questo fa meno male. È con le parole che ci fanno sparire dai luoghi pubblici, dalle professioni, dai dibattiti e dalle notizie, ma di parole ingiuste si muore anche nella vita quotidiana, dove il pregiudizio che passa per il linguaggio uccide la nostra possibilità di essere pienamente noi stesse. Per ogni dislivello di diritti che le donne subiscono a causa del maschilismo esiste un impianto verbale che lo sostiene e lo giustifica. Accade ogni volta che rifiutano di chiamarvi avvocata, sindaca o architetta perché altrimenti «dovremmo dire anche farmacisto». Succede quando fate un bel lavoro, ma vi chiedono prima se siete mamma. Quando siete le uniche di cui non si pronuncia mai il cognome, se non con un articolo determinativo davanti. Quando si mettono a spiegarvi qualcosa che sapete già perfettamente, quando vi dicono di calmarvi, di farvi una risata, di smetterla di spaventare gli uomini con le vostre opinioni, di sorridere piuttosto, e soprattutto di star zitta.”

Tratto dal libro Stai zitta, Michela Murgia

Dacia Maraini

Nata nel 1936 a Fiesole, da madre siciliana e padre di origini ticinesi, inglesi e polacche, Dacia Maraini è una scrittrice, poetessa e saggista italiana. Vincitrice nel 1990 del Premio Campiello con La lunga vita di Marianna Ucria e nel 1999 del Premio Strega con Buio, la Maraini scrive il suo primo romanzo, La vacanza, nel 1962. Il suo ultimo lavoro dal titolo Tre donne. Una storia d’amore e disamore, racconta con acutezza i percorsi privi di equilibrio di una storia d’amore. La Maraini ha scritto racconti, poesie e piece teatrali. Dal 2018 è presidente del comitato scientifico di Palermo Capitale italiana della cultura e direttrice della rivista letteraria Nuovi Argomenti della Mondadori.

Margaret Mazzantini

Margaret Mazzantini è una scrittrice, drammaturga, attrice e sceneggiatrice italiana. Classe 1961, nasce a Dublino e studia recitazione per poi dedicarsi alla scrittura e alla sceneggiatura. Nel 1994 pubblica il suo primo romanzo, Il Catino di Zinco, che vince il Premio Campiello. Nel 2002 il suo romanzo Non ti muovere, ha vinto il Premio Strega e il Premio Grinzane Cavour. Dall’unione con Sergio Castellitto, nascono diversi film di successo di cui la Mazzantini ha realizzato le sceneggiature. I più famosi sono Non ti muovere, con Penelope Cruz e lo stesso Castellitto, La bellezza del somaro, Venuto al mondo, Nessuno si salva da solo. Nel 2003 Margaret Mazzantini ha ricevuto l’onorificenza di Dama dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Susanna Tamaro

Complessivamente la romanziera Susanna Tamaro ha venduto oltre 13 milioni di copie dei suoi libri. Il suo lavoro più conosciuto e apprezzato resta Va’ dove ti porta il cuore, del 1994. La Tamaro è tra le scrittrici italiane contemporanee più famose non solo in Italia ma anche all’estero.

Sveva Casati Modignani

Sveva Casati Modignani è una delle firme più amate della narrativa contemporanea. I suoi romanzi sono tradotti in venti Paesi e hanno venduto oltre dodici milioni di copie. Modignani inizia a pubblicare i suoi primi romanzi nel 1981. Dopo il primo romanzo dal titolo Anna dagli occhi verdi, Casati Modignani diventa una delle scrittrici più lette in Italia.

Melania Mazzucco

Melania Mazzucco è una scrittrice italiana contemporanea. Laureata in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e in Cinema al Centro Sperimentale di Cinematografia, ha scritto per anni soggetti e sceneggiature per il cinema.

Esordisce nel mondo della narrativa nel 1992 con il racconto Seval. I suoi romanzi Il bacio della Medusa del 1996 e La camera di Baltus del 1998, sono finalisti al Premio Strega. Il romanzo Lei così amata del 2000 ha vinto il Super Premio Vittorini, il Premio Bari Costa del Levante, il Premio Chianciano e il Premio Napoli. Oltre a vincere il Premio Strega nel 2003 e il Premio Internazionale Arcebispo Juan de San Clemente in Spagna, il suo romanzo Vita è stato incluso nel New York Times Book Review Editor’s Choise e in Canada è Globe and Mail Book of the year. Nel 2005 la Mazzucco vince il Premio Hemingway e il Premio Roma con il romanzo Un giorno Perfetto.

Francesca Melandri

Francesca Melandri inizia la sua carriera come sceneggiatrice. Si dedica alla scrittura in un secondo momento ed è oggi tra le scrittrici italiane contemporanee più amate. Il suo primo romanzo è Eva dorme del 2010. Nel 2012 esce il suo secondo romanzo, Più alto del mare, con cui vince il Premio Selezione Campiello e il Premio Rapallo. Nel 2017 pubblica Sangue Giusto, segnalato per il Premio Strega 2018.

Elena Ferrante

Elena Ferrante, nota e apprezzata non solo in Italia, ma anche in America, è una scrittrice italiana contemporanea molto amata e conosciuta. Nel 2016, il Time, settimanale di informazione pubblicato negli Stati Uniti d’America, inserisce la scrittrice tra le 100 persone più influenti al mondo. Fin dal primo romanzo, Ferrante decide di rimanere anonima firmando i suoi libri con uno pseudonimo.

Feminility è un progetto nato per sostenere le donne con l’obiettivo di parlarne in termini positivi. Continua a seguirci per rafforzare l’importanza del valore delle donne nella società di oggi e di domani.

articolo correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.